Share to Twitter Share to Linkedin Share to Myspace Share to Delicious Share to Google 
Aiuto
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
PROGETTARE UN CORSO E-LEARNING PER DISABILIVENDERE UN PRODOTTO, PROMUOVERE UN'IDEA IN TEMPO DI CRISI


APPARTENENZE STRANIERE
Visualizza Ingrandimento


APPARTENENZE STRANIERE


Prezzo: €11.50

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto




APPARTENENZE STRANIERE – Raccolta di articoli ed interviste sul tema dell’integrazione scolastica
di Cristina Rocchetto
E-book Edizioni Circolo Virtuoso
Data pubblicazione: 24 Maggio 2012
ISBN: 978-88-97521-26-6
Pagine: 277

CLICCARE QUI PER SCARICARE LA VERSIONE DEMO DELL'EBOOK


Abstract

La presente pubblicazione è composta da una serie di interviste ed articoli scritti dall’autrice durante l’ultimo anno del suo lungo soggiorno in Germania. La grande opportunità offerta da questa raccolta è quella di cogliere lo stato d’animo di un’educatrice, madre lei stessa di un bambino straniero, di fronte alla consapevolezza dello sconvolgimento che può significare nella vita di tante famiglie residenti in Germania il vedere i propri figli non accolti da un sistema scolastico fortemente improntato su criteri selettivi e non orientato verso il concetto di “recupero” della differenza/difficoltà anche temporanea. E’ facile, perciò, che temi aventi a che fare con il problema dell’integrazione sociale e culturale anche di persone adulte – per esempio, mamme singole o persone straniere – facciano di tanto in tanto capolino.


Introduzione all'opera

Ho ripreso recentemente a scrivere per il Webgiornale, e proprio per il rapporto affettivo che ad esso mi lega. Ho ripreso a scrivere dopo un periodo di faticoso ma produttivo silenzio, e lo faccio, oggi, da educatrice professionale, su temi che riguardano in generale bambini, adolescenti, il loro bisogno di integrazione nella scuola italiana in previsione della loro integrazione nella società che dice di attenderli; ma anche persone spaesate e disoccupate in genere, alle quali offro consulenze di orientamento da una rubrica di un sito web.
Gli scritti più recenti, soprattutto quelli sull’adolescenza, molto apprezzati e riportati su altri siti proprio per l’importanza generale che in essi è stata riconosciuta, saranno riuniti nel volume di prossima pubblicazione “La forma del futuro”, sempre dedicato all’informazione ed al rispetto verso “differenze” spesso mortificate e soffocate da aspettative e pregiudizi sia sociali che familiari.
Gli articoli raccolti in questa pubblicazione, invece, sono scelti tra quelli scritti tra il 2005 ed il 2006, per lo più per il Webgiornale, quando ancora vivevo con mio figlio nello Stato Federale Tedesco dell’Assia (Hessen): essi affrontavano il problema dell’integrazione nella società e nella scuola tedesche da un punto di vista nato dalla combinazione dei miei studi filosofici e dei corsi londinesi di consulenza psicologica con la mia esperienza personale di madre, cittadina straniera immigrata ed assistente per l’integrazione nelle scuole di quel Paese. Ho riadattato al loro nuovo contesto solo alcune parti dei testi ed il meno possibile, senza aggiornarli, anche se certe cose oggi le affronterei scrivendole diversamente, come è ovvio; ma non ho voluto evitare ripetizioni per non cambiare il modo in cui questi pezzi sono nati, ossia come articoli – e non come testi accademici – scritti per essere letti separatamente in diverse uscite da un pubblico che legge giornali sul web: il linguaggio utilizzato è, dunque, colloquiale e non potrebbe essere altrimenti. Ho rispettato la sequenza del loro ordine di pubblicazione solo lì dove era possibile, raccogliendo i temi sotto diversi ombrelli, pur evitando di fare lunghe introduzioni, con l’intento di trasmettere al lettore anche qualcosa dell’immagine del mio impegno di allora, perché davvero cercai di muovermi a largo raggio, toccando anche argomenti sociali diversi. Ho lasciato, comunque, alle date in risalto in fondo ad ogni pezzo il compito di collocare nel tempo quanto scrissi negli ultimi tempi della mia esperienza tedesca.
Tornata in Italia, con la tesi di laurea (in Scienze dell’Educazione e della Formazione – una laurea presa proprio per dare, come dico sempre, forma e nome ufficiali alla mia esperienza pluriennale nelle scuole ed in interventi di supporto, recupero e formazione vari) ho ampliato i temi trattati nel modo promesso ed annunciato, dando corpo, cioè, ad uno studio di taglio socio-storico-antropologico sul sistema scolastico occidentale in termini generali, per poi concentrarmi alla sua particolare accezione teutonica; anche quel lavoro è nato per dare piena risonanza alla scandalosa sopravvivenza in Germania della scuola differenziale, trattata, appunto, in tanti degli articoli e delle interviste che ho scelto tra gli scritti pubblicati allora.
Chi mi conosce, conosce il valore che riconosco per principio al vissuto personale. Di questo valore e di questo vissuto desidero colorare anche questa raccolta, perché anch’essa conservi, in fondo ad ogni parola trovata, il chiaro segno della mia presenza più autentica: una presenza che respira e sempre sarà dietro alle cose che dico, che scrivo, che vivo, che faccio e che scelgo. La chiave della mia presenza in questo libro è data dal titolo: essa apre la porta e fa entrare nella sala che dà forma alla vita che ho creato sopra(v)-vivendo alle sfide; i miei articoli sono le tante tracce mie o delle biografie che io ho incrociato durante il percorso dato alla mia esistenza e che ho conservato nella libreria del mio cuore; i ringraziamenti che devo li ho lasciati in chiusura, come coronamento di questa pubblicazione.
Vi invito, dunque, ad entrare a prendere un the, lasciando a voi la scoperta se l’invito, il luogo e le parole che porgo si riveleranno cosa gradevole, interessante e/o stimolante.



Indice degli argomenti

PRESENTAZIONE

La “via” della scuola
- La via della scuola: il dilemma di molte famiglie
- Intervista: quando un bisogno diventa un valore
- L’uguaglianza comincia nel bagno
- “Mangiare insieme” ha un valore sociale
- Intervista: il parere del pedagogista..
- Intervista: qui ho imparato la tolleranza, perché continuo a vivere secondo il mio cuore
Maschietti a rischio
- Curriculum di un bambino italiano messo a “rischio” dal suo insegnante
- Intervista: “Mamma, perché dicono che non sono normale?”
- Cosa succede ai nostri figli?
- Non lasciamoli soli!
- Giochi, abitudini e pensiero del maschietto “inculturato”
- L’identikit del piccolo “macho”: ma quanta economia in una sola parola!
Farmaci per affrontare il problema dell’integrazione della
differenza?

- Ritalin: la droga dei bimbi
- Un articolo sul Ritalin, il farmaco per i bambini considerati “devianti”
- Ancora sul Ritalin
- Il Ritalin ai bambini stranieri? - Bambini italiani ed integrazione scolastica: un dato di profonda amarezza
Febbraio 2006: la Germania sotto inchiesta ONU per sospetto di discriminazione
- Appello: l’ONU sta avviando un’inchiesta sulle scuole tedesche
- L’inchiesta ONU sulle scuole tedesche: proviamo a farci sentire
- Lettera aperta al Prof. Vernor Muñoz Villalobos, Relatore speciale per i diritti all’educazione della Commissione dei diritti dell’uomo dell’ONU: “Please, make a difference
in the life of foreign children!”
- Integrazione dei bimbi italiani in Germania: cosa si dice in Italia?
- Da A.A.V.V. La scuola nella società multietnica, Editrice La Scuola, Brescia
- Intervista al prof. Agostino Portera, docente di Pedagogia interculturale in Italia
Le parole che fanno leggere il mondo
- Scuola e socializzazione
- Importanza dell’apprendimento strutturato della propria lingua madre
- “Leitsprache” versus Bilinguismo
La scuola della diversità
- INTERVISTA: la fede è per me ciò che finalmente non cambia e non fa più paura
- La scuola della “diversità”
- Intelligenza originale e condotta problematica
- Studio PISA e tradizione: cent’anni di resistenza
La teoria: il bambino “multiculti”
- Un nome ed un limite per una teoria: il bambino “multiculti”
- La diversità indotta: le parole che sanno ferire
- Un’identità fatta di parti: incoraggiamo il loro dialogo
- Il segreto equilibrio tra disadattamento e conformismo
- La base organica dell’essere ciò che si è
- Intolleranza e cristallizzazione: l’identità, qualcosa di vitale
- La nascita della personalità: perché siamo così diversi?
- Poiché il mondo continua a girare comunque
- Consapevolezza della molteplicità e socializzazione problematica: la coscienza individuale
Multicultura: diversità ed appartenenza
- Integrato o deviante: il dilemma straniero
- I bambini delle minoranze, portatori di valori diversi
- L’importanza di sapere che siamo diversi
- L’arte dell’improvvisazione e l’arte della specializzazione: due diversi sistemi di   pensiero
- Disagio multiculturale: un difetto del sistema percettivo?
- Identificazione ed appartenenza
- Quando la difesa dei propri diritti è interpretata come “perversione”
I volti molteplici della diversità
- La democrazia nel sistema scolastico tedesco
- La tolleranza sa guardare oltre un velo
- Intervista alle donne di una Moschea
- Post scriptum – In risposta al dibattito sulle donne islamiche
- Vignette danesi: davvero offendere significa libertà d’opinione?
- Responsabilità morali della professione di insegnante
- La scuola come sistema di acculturazione
- INTERVISTA: una mamma singola francese “Siamo noi a dover aprire la strada”
- Intervista a Paola Fabbri: “Ogni individuo è il protagonista della sua storia”
- Voglia di emergere: bambino o fenomeno?
“Finestra aperta” va in vacanza… Anzi, chiude
- Un bilancio ed un augurio di buone feste
- Favoletta: “La favola dell’amicizia”, a tutti i bimbi in difficoltà di inserimento
- Post scriptum al mio ultimo articolo scritto per la rubrica “Finestra aperta”
“Appartenenze straniere”… Una vita contro la banalità del pregiudizio che ignora il dubbio di sé

RINGRAZIAMENTI

IMPEGNI LETTERARI


Curriculum autore











Cristina Rocchetto, studi umanistici e pedagogici; educatrice, formatrice ed orientatrice; corsi di couselling; organizzatrice di gruppi di incontro e supporto per neomamme in difficoltà; assistente per l’integrazione dei bambini stranieri nelle scuole tedesche; laboratori creativi ed attività di recupero e motivazione allo studio per bimbi delle elementari; curatrice di una rubrica web; originaria del profondo Sud italiano, ma nata nel Nord del Paese, 16 anni di vita all’estero; mamma.



Commenta su Facebook

Scrivi una recensione sul prodotto

Recensioni Clienti:

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Autenticati per poter scrivere una recensione.

Ultimo Aggiornamento: martedì, 26 settembre 2017 18:01





Carrello Vuoto
Il carrello è vuoto.

Appuntamento

Seguici sui Social

Skype

Notizie

Catalogo

Scopri tutti i titoli pubblicati da Edizioni Circolo Virtuoso!In questa sezione potrai sfogliare il catalogo di Libri e E-book di Edizioni Circolo Virtuoso e scaricarlo in formato pdf ...

>> LEGGI TUTTO
PUBBLICA CON NOI

Pubblica con le Edizioni Circolo Virtuoso! Hai scritto un libro (narrativa, poesia, saggistica, ecc.) e vuoi pubblicarlo? Hai una grande competenza in qualcosa e vuoi trasformarla in testo scritto? ...

>> LEGGI TUTTO