Share to Twitter Share to Linkedin Share to Myspace Share to Delicious Share to Google 
Aiuto
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
CRISTO NAPULITANOARABIA 3


LO STRANIERO DI PORTLAND
Visualizza Ingrandimento


LO STRANIERO DI PORTLAND


Prezzo: €14.90

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto




LO STRANIERO DI PORTLAND
di Giovanni Sartore
E-book Edizioni Circolo Virtuoso
Data pubblicazione: 31-05-2012
ISBN: 978-88-97521-27-3
Pagine: 520

CLICCARE QUI PER SCARICARE LA VERSIONE DEMO DELL'EBOOK


Abstract

Uno straniero si ritrova ai margini di una città, Portland, e non ricorda nulla del suo passato. Nei suoi tentativi di rifarsi una vita e di penetrare in questo ignoto passato, viene disturbato dalla presenza di un uomo e una  donna che sembrano interessati a lui. Questo sollecita la sua curiosità, ma non verrà a capo di nulla fintanto non si renderà conto che tutti coloro che desiderano aiutarlo vengono sistematicamente eliminati. Da ciò inizia una rocambolesca fuga per tutti gli Stati Uniti, avvalendosi dell’aiuto di qualcuno che non avrebbe mai sospettato che l’avrebbe voluto aiutare e il sentore che sotto tutta quella storia si dovesse nascondere qualcosa di losco, coinvolgerà un giornalista, un ricercatore… Il tutto fino al colpo di scena che svelerà una cospirazione volta a minare la sicurezza del popolo americano. Un finale mozzafiato che terrà i lettori incollati fino alla fine, in uno scenario non poi così improbabile.


Introduzione all'opera

Trovarsi lì fu per lui fonte di sconcerto, anche perché, come vi fosse arrivato, non ne aveva la minima idea. Il cartello provinciale, comunque, parlava chiaro: stava per varcare il confine che divideva la cittadina di West Haven da una delle principali città dell’Oregon, Portland. La cosa non lo disturbava più di tanto, se non fosse stato per la consapevolezza che non solo non sapeva cosa ci stesse facendo lì, ma non sapesse nemmeno chi fosse. Il cercare di andare a pescare nella memoria gli ultimi trascorsi della sua vita, inclusa la sua identità, non produceva esito alcuno, se non la frustrazione derivante dal non riuscirci.
Chi era? Qualcuno doveva essere per forza, anche se dopo un’attenta ricerca su se stesso, in tutte le possibili tasche, ogni tentativo di trovare un qualunque riferimento o documento d’identità lo riconduceva quasi inevitabilmente al punto di partenza.
Si guardò intorno mentre percorreva la statale alla ricerca di qualche ausilio mnemonico che lo aiutasse a uscire da quell’incertezza sconfortante, ma nulla di ciò che lo circondava gli riusciva in qualche modo familiare. Un paesaggio particolare, quella casetta lungo il canale fluviale, i grattacieli di Portland che si vedevano in lontananza… ma niente, nulla del panorama che si offriva alla sua vista riusciva a smorzare quell’accesa sensazione di malessere interiore che lo faceva sentire fuori posto ovunque posasse lo sguardo.
Seguitò a camminare, anche perché non sapeva cos’altro potesse fare. Comunque il suo passato gli aveva dato in eredità un vestito decente e in tasca aveva qualche dollaro, ma questo non bastava a farlo stare meglio e a evitargli di sentire la nausea e un forte senso di vertigine procurato da quel vuoto intollerabile.
Possibile che non riuscisse a ricordare proprio nulla, nemmeno una briciola di ciò che era stato? Che fosse una persona adulta lo aveva dato per scontato, anche se che aspetto avesse non era stato ancora in grado di appurarlo. Quindi, di anni trascorsi ce n’erano diversi, almeno una quarantina... e di quei quarant’anni aveva perso ogni traccia? Buttati così nel cesso? 
Il fatto che riuscisse ad elaborare quei ragionamenti lo confortò su un aspetto: il suo cervello e la sua mente funzionavano perfettamente. Non poteva, quindi, essere un mentecatto fuggito da chissà quale casa di cura, era una persona perfettamente normale, se non fosse stato per l’assoluta mancanza d’identità e di ricordi.
Si passò una mano sul viso: era liscio, non doveva quindi essersi rasato da più di un giorno. Ma, dove si fosse rasato, era tutto da scoprire, se mai lo avesse saputo.


Curriculum autore

Sartore Giovanni, nasce a Milano il 22 Aprile del 1958. È diplomato in chimica industriale. Ha coltivato la passione per la scrittura da giovanissimo.  Ha scritto diversi romanzi e racconti.   C’è stata una pausa di quasi vent’anni, da quelle creazioni giovanili a quelle degli ultimi tempi e ora ha ripreso  l’attività letteraria quasi per gioco, una sorta di scommessa con se stesso.




Commenta su Facebook

Scrivi una recensione sul prodotto

Recensioni Clienti:

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Autenticati per poter scrivere una recensione.

Ultimo Aggiornamento: martedì, 28 marzo 2017 04:12





Carrello Vuoto
Il carrello è vuoto.

Appuntamento

Seguici sui Social

Skype

Notizie

Catalogo

Scopri tutti i titoli pubblicati da Edizioni Circolo Virtuoso!In questa sezione potrai sfogliare il catalogo di Libri e E-book di Edizioni Circolo Virtuoso e scaricarlo in formato pdf ...

>> LEGGI TUTTO
PUBBLICA CON NOI

Pubblica con le Edizioni Circolo Virtuoso! Hai scritto un libro (narrativa, poesia, saggistica, ecc.) e vuoi pubblicarlo? Hai una grande competenza in qualcosa e vuoi trasformarla in testo scritto? ...

>> LEGGI TUTTO